Lowepro SlingShot 302 AW review

Recentemente ho deciso di acquistare uno zaino monospalla che reputo molto più funzionale alla borsa durante le mie uscite fotografiche a corto raggio, quando non si ha bisogno di tanta attrezzatura ma piuttosto di maneggevolezza.

Lowepro SlingShot 302 AW

La scelta da tempo era ricaduta sui prodotti della Lowepro, rinomata azienda nel campo del trasporto fotografico: lo SlingShot 302 AW è, come dice il nome, la seconda generazione dei premiati zaini della serie omonima. Esistono in 3 versioni di diversa dimensione per rispondere a diverse esigenze: il 102 molto piccolo, il 202 adatto per reflex amatoriali, il 302 per reflex professionali. Avendo infatti provato il 202 con una 5D MkII abbinata ad un 24-70mm le dimensioni erano molto al limite, un po’ troppo per viaggiare in completa sicurezza. Nel 302 invece può entrare un’accoppiata che prevede anche il famoso 70-200mm, eventualmente anche con la macchina dotata di battery grip.

Le principali caratteristiche di questa borsa sono le seguenti:

  • 29.0 X 15.0 X 27.0 cm di dimensioni interiori
  • 34.0 X 28.0 X 46.0 cm di dimensioni esteriori
  • Poliestere e nylon
  • 1,4Kg di peso netto
  • supporto per treppiede compatto o monopiede
  • fino a 6 compartimenti interni completamente modulari per ulteriori obiettivi e accessori vari
  • 2 taschine con chiusura a strappo per schede memoria ad accesso rapido
  • 2 taschine aperte di cui 1 ad accesso rapido
  • 3 tasche di cui 2 esterne (1 sufficientemente capiente per filtri, etc.)
  • spazio superiore per il trasporto di effetti personali (magari 2 panini e 1 bibita per pranzo, i block)
  • tela impermeabile con apposita tasca nel basso contro le intemperie

Non si tratta di uno zaino da campeggio e forse neanche da escursione naturalistica (per la quale è più adatto un classino zaino tipo Tamrac serie Adventure), sebbene dia una sostanziale impressione di solidità nell’uso e di durabilità nella costruzione.

Date le dimensioni, non è pensato per essere trasportato a vuoto: la presenza di almeno un paio di obiettivi supplementari aiuta a tenere “in tiro” lo zaino anche quando lo si mette frontale, posizione nella quale può essere sfruttato adeguatamente come appoggio per stabilizzare la fotocamera.

È certamente un prodotto molto interessante, che sul mercato si può trovare anche a €90 (almeno qui a Roma), il cui acquisto è indubbiamente consigliato per tutti coloro che vogliono un trasporto sicuro, leggero, all’interno di percorsi non eccessivamente lunghi e complessi.

Approfondimenti:

Di seguito una video-review in inglese:

Info Simone82
Google

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: